DustyEye / Artisti

Nacquero come collettivo artistico nella turbolenza emotiva dei primi anni ’10. Limitandoci inizialmente a lavori fotografici di genere gotico, godemmo di una discreta approvazione da parte delle dark lolita e dei metallari ormai stempiati. Un lavoro di quei primi tempi, “Alice in Wasteland”, è incluso nel volume Le Camere Oscure, redatto da Enzo Biffi Gentili. A marzo 2017 è avvenuto il lancio de “Il Migliore dei Futuri Possibili”, un viaggio all’interno delle crepe spaziotemporali attraverso una serie di targhe in alluminio inciso a memoria degli eventi che avranno luogo da Domani ai successivi eoni.

DustyEye